Arrampicata Libera

I corsi della Scuola Bismantova

“L’arrampicata non è tanto raggiungere la cima, ma piuttosto tutto quello che sta nel mezzo” (Lynn Hill)

Ogni anno la Scuola Bismantova organizza un corso base di arrampicata libera (AL1) presso la sezione CAI di Reggio Emilia; il corso si rivolge a tutte quelle persone che desiderano apprendere o perfezionare le tecniche di arrampicata su roccia in sicurezza.

AL

Corsi in programma

Al momento non sono in calendario corsi; se vuoi avere informazioni sui prossimi corsi, scrivici e ti risponderemo il prima possibile.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Ma cosa è l’arrampicata libera?

L'arrampicata può essere definita in molti modi e in molti contesti diversi: per esempio possiamo arrampicare un albero, una parete rocciosa, una cascata di ghiaccio, una scala a pioli o qualsiasi altro ostacolo verticale; nel nostro caso, però, parliamo di arrampicata su roccia e, più precisamente, di arrampicata libera su roccia, o free climbing.

Il termine "libera" però non deve essere frainteso con l'arrampicata senza assicurazione; al contrario, la nostra attività si svolge sempre in relativa sicurezza! Viene definita libera perchè noi utilizziamo solo le nostre mani e i nostri piedi per arrampicare, la nostra forza e la nostra tecnica; siamo comunque legati e assicurati, ma corde e altri strumenti vengono utilizzati solo per la nostra protezione, in caso di caduta. Questo tipo di arrampicata si differenzia dall'arrampicata artificiale, la quale invece prevede l'utilizzo di mezzi artificali anche per la progressione in verticale e non solo per la protezione.

In poche parole, quello che caratterizza l'arrampicata libera non è cosa arrampichiamo, ma il come lo facciamo: possiamo arrampicare in questo modo una parete di pochi metri come anche una grande parete delle Dolomiti o delle Alpi, quello che importa è il modo in cui arrampichiamo, senza utilizzare altri mezzi che non siano mani e piedi sulla roccia ("arrampicare a mani nude", come viene definito nell'immaginario collettivo).

Il corsi di Arrampicata Libera

al1 2018 1Quale che sia la nostra definizione di arrampicata, l'aspetto più importante e fondamentale è quello della sicurezza: l'arrampicata è e rimane uno sport potenzialmente pericoloso, se praticato inconsapevolmente e senza quelle minime nozioni sulla sicurezza; nella maggior parte dei casi, avere conoscenza e consapevolezza di ciò che si sta facendo ci permette di ridurre il rischio in modo considerevole.

Il CAI, come tutte le associazioni impegnate nella promozione dell'arrampicata, insiste da sempre sulla necessità di avvicinarsi a questo sport (e a tutte le attività di montagna) in modo consapevole e attraverso una formazione specifica svolta da istruttori preparati e certificati.

In questo corso affrontiamo tutti gli aspetti di questa disciplina, dalla tecnica di progressione a quelle sulla sicurezza, dall'arrampicata su pareti alte pochi metri alle vie di più tiri; l'obiettivo del corso è quello di rendere gli allievi indipendenti nella pratica di questa attività, trasmettendogli la passione, le conoscenze e la consapevolezza necessari per proseguire autonomamente.

Regolamento generale dei corsi

  • I corsi sono riservati ai soci CAI; i non soci dovranno provvedere all’iscrizione in caso di accettazione della domanda
  • La quota di iscrizione comprende l'ingresso alla palestra (tutti i giorni e per tutta la durata del corso), l’assicurazione per infortuni e per la responsabilità civile verso terzi durante tutte le uscite e l’uso del materiale comune; non comprende l'acquisto del materiale personale, le spese di trasferimento, le spese di vitto e alloggio durante le uscite pratiche e tutto quanto non espressamente citato nella pagina dedicata al corso
  • Le quote di partecipazione richieste agli allievi sono destinate all'organizzazione dei corsi e all’acquisto del materiale comune necessario; tale materiale usato per le lezioni è di proprietà della Scuola e dalla stessa messo a disposizione. Tutti i componenti della Scuola prestano la loro opera senza alcuna retribuzione, con il solo rimborso delle spese sostenute
  • Durante il corso, gli allievi devono attenersi scrupolosamente alle istruzioni che gli saranno impartite dal Direttore del corso e dagli istruttori, e di accettare che il Direttore stesso si riservi la facoltà di allontanare, in qualsiasi momento, per qualsiasi motivo ed a suo insindacabile giudizio, chiunque non osservi dette istruzioni o in qualche modo comprometta la sicurezza e la serietà del corso e dei singoli partecipanti
  • Con l’adesione al corso l’allievo è consapevole che nello svolgimento dell’attività alpinistica un rischio residuo è sempre presente e che esso non è mai azzerabile. Le scuole del CAI adottano tutte le misure precauzionali affinché nei vari ambienti si operi con un ragionevole sicurezza, tuttavia l’allievo è cosciente del fatto che la frequentazione della montagna, della falesia e delle strutture indoor di arrampicata sono attività che presentano dei rischi